EUTANASIA LEGALE: AL VIA LA RACCOLTA FIRME PER IL REFERENDUM

GAZEBO PER LA RACCOLTA FIRME SUL REFERENDUM PER L'EUTANASIA LEGALE, ASSOCIAZIONE COSCIONI

Con l’on. Gilda SPORTIELLO (M5S), Commissione Affari Sociali della Camera

Puntata di martedì 22 giugno, ore 12.30

ASCOLTA IL PODCAST

La scorsa settimana l’on. Gilda Sportiello ha ospitato alla Camera dei deputati una conferenza stampa dei rappresentanti dell’Associazione Luca Coscioni ( Marco Cappato, Filomena Gallo e Mina Welby) per promuovere la raccolta firme necessaria per indire un referendum popolare sulla questione del fine vita o eutanasia legale. Nella Commissione Affari sociali di Montecitorio dal 2019 si sta discutendo sulla questione, eppure dopo tre cicli di audizioni ancora non si è approdati a nessun testo base: il rischio molto probabile è di chiudere anche questa legislatura con un nulla di fatto.

E mentre il nostro legislatore non vuole assumersi la responsabilità di varare una legge su questa delicata materia, migliaia di persone ogni giorno vanno incontro a morte inevitabile dovendo patire atroci sofferenze. Al dramma personale si aggiunge l’impotenza e la sofferenza dei familiari, che assistono spesso ad un accanimento terapeutico nei confronti dei propri cari senza avere il potere di fare nulla.

Per queste ragioni ci auguriamo che i cittadini italiani possano esprimersi e dare un’indicazione alla politica su quale intendimento debba prevalere in ambito parlamentare. Il termine ultimo per la raccolta firme è il 30 settembre. Per avere maggiori informazioni su come firmare e aderire all’iniziativa, è possibile consultare il sito: https://referendum.eutanasialegale.it/.

Un sentito ringraziamento all’on. Sportiello per il suo impegno.

Buon ascolto…

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La Radio che Ascolta prima di essere Ascoltata!

SOSTIENI RADIO SPARLAMENTO

ABBIAMO BISOGNO DEL TUO AIUTO PER POTER CONTINUARE AD  OFFRIRE UN’INFORMAZIONE LIBERA,  INDIPENDENTE E COMPETENTE. UN CONTRIBUTO MINIMO POTRÀ FARE LA DIFFERENZA PER IL NOSTRO LAVORO.