NON HO DETTO DI SÌ

Copia di per ammazzarti maglio

PER AMMAZZARTI MEGLIO – CON ILARIA BONUCCELLI

ASCOLTA IL PODCAST

Silvia ( nome di fantasia) è una giovane donna che ha subito violenza sessuale. Il fatto è accaduto nel 2017, quando Silvia, conseguito il diploma di maturità, era in vacanza a Parigi. La reazione a quella violenza non fu immediata, e dovettero trascorrere un anno e due mesi prima che Silvia riuscì ad elaborare la violenza e lasciare andare le resistenze psicologiche che la sua mente aveva costruito pur di non accettare la verità: era stata vittima di uno stupro. Ma per il nostro ordinamento si tratta di un lasso di tempo troppo lungo, dal momento che una donna vittima di violenza sessuale al massimo ha 6 mesi di tempo per sporgere denuncia. Lo stupratore è a piede libero, e tanti come lui se la cavano con niente.

Il coraggio di Silvia, che in diretta ha raccontato la sua esperienza di violenza, ci ha dato l’opportunità di riflettere sui “tempi” che la giustizia concede alle donne per elaborare un evento tanto tragico, per comprendere tutte le conseguenze a cui si espone a seguito di una denuncia, ed infine agire. La puntuale disamina di Ilaria Bonuccelli, ci introduce nei meandri del diritto per capire in che modo è possibile cambiare le leggi vigenti, per non renderle più complici della violenza contro le donne. Buon ascolto!

Ilaria Bonuccelli, giornalista investigativa e Capo Servizio Regione de “Il Tirreno”
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La Radio che Ascolta prima di essere Ascoltata!

SOSTIENI RADIO SPARLAMENTO

ABBIAMO BISOGNO DEL TUO AIUTO PER POTER CONTINUARE AD  OFFRIRE UN’INFORMAZIONE LIBERA,  INDIPENDENTE E COMPETENTE. UN CONTRIBUTO MINIMO POTRÀ FARE LA DIFFERENZA PER IL NOSTRO LAVORO.