PER AMMAZZARTI MEGLIO: l’incapacità di difendere le vittime, è violenza istituzionale. Con Ilaria Bonuccelli

Copia di per ammazzarti maglio
PER AMMAZZARTI MEGLIOpuntata del 12 luglio 2020

In questa puntata Ilaria Bonuccelli ci ha fatto conoscere la storia di Daniela Bani, attraverso la testimonianza della madre della vittima, Giusi Ghilardi. Un incubo senza fine. Una tragedia nella tragedia che non trova ancora una conclusione, perché giustizia non è stata fatta. Una donna morta ammazzata dal marito. Due bambini “condannati” a vivere con il ricordo della madre uccisa per mano del loro padre e le conseguenza della violenza subita, prima e dopo l’omicidio. Dei genitori che piangono la propria figlia. Un assassino, condannato a trent’anni di carcere, che non sta scontando la pena per il reato commesso. A creare il “corto circuito” sono state le Istituzioni, che avrebbero dovuto adoperarsi affinché l’assassino, cittadino tunisino, quantomeno espiasse la pena nel Paese d’origine. Invece, dopo tutti questi anni e una condanna in via definitiva, le Istituzioni balbettano, non hanno messo nulla per iscritto, trincerandosi dietro a deboli parole: “le autorità tunisine non collaborano”. E’ questo che ha riferito ai microfoni di Radio Sparlamento Silvia Lancini, avvocato della famiglia della vittima: un silenzio assordante da parte dei diversi Ministeri, che contribuisce a mantenere la ferita aperta.

Raccontiamo per non dimenticare. Raccontiamo perché giustizia ancora deve essere fatta. Raccontiamo nella speranza che le vittime di violenza possano trovare il coraggio di spezzare il legame malato che le tiene prigioniere, prima che sia troppo tardi. Raccontiamo per spronare le persone che assistono alla violenza a farsi avanti, a contattare gli esperti e le forze dell’ordine per cercare aiuto per chi ne ha bisogno. “Mi aspettavo che sarebbe successo qualcosa, ma non una cosa del genere”, sono le parole di un’amica di Daniela. La violenza non è occasionale, e un mostro non diventa tale per raptus di follia. La violenza è fisica, è nelle parole, è nella costrizione, nella voglia di fare del male ad ogni costo. E’ un incubo che assume ogni giorno forme diverse fino all’evento tragico, quello dal quale non c’è ritorno.

“PER AMMAZZARTI MEGLIO” TORNA DOMENICA 19 LUGLIO ALLE ORE 22.00. CHIAMA IN DIRETTA AL 0575 34 38 64


Ilaria Bonuccelli, Caposervizio Regione Quotidiano “Il Tirreno”
scrivi a: radiosparlamento.bonuccelli@gmail.com

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La Radio che Ascolta prima di essere Ascoltata!

SOSTIENI RADIO SPARLAMENTO

ABBIAMO BISOGNO DEL TUO AIUTO PER POTER CONTINUARE AD  OFFRIRE UN’INFORMAZIONE LIBERA,  INDIPENDENTE E COMPETENTE. UN CONTRIBUTO MINIMO POTRÀ FARE LA DIFFERENZA PER IL NOSTRO LAVORO.